Busta Arancione

INPS - La mia pensione
ALIFOND
Fondo Nazionale
Pensione Complementare
per i lavoratori dell'industria alimentare e dei settori affini


Viale Pasteur 66
00144 ROMA

Tel. 06 54220135
dal lunedì al venerdì,
h. 09:30-12:30/14:30-16:30

Fax: 06 54229742
E-mail: alifond@alifond.it

codice fiscale: 96366690582
Autorizzazione COVIP del 05/06/2000
Iscritto all'Albo
dei fondi pensione, n. 89

Norme Generali


Cosa devono fare le aziende

Il datore di lavoro, una volta ricevuta la scheda di adesione da parte del lavoratore dovrà:

  • verificare che i campi : COGNOME, NOME CODICE FISCALE, LUOGO E DATA DI NASCITA dei nuovi aderenti corrispondano a quelli in suo possesso;
  • compilare la parte di sua spettanza e apporre la firma;
  • inoltrare le schede di adesione unitamente ad una lettera di accompagnamento al seguente indirizzo: ALIFOND Viale Pasteur, 66 – 00144 Roma;

Per effettuare correttamente il versamento dei contributi nei tempi previsti dovrà:

  • versare i contributi mediante bonifico sul conto corrente della Banca Depositaria;
  • documentare le specifiche di dettaglio del versamento compilando la cosiddetta "distinta contributiva" ed inviandola al Gestore Amministrativo di Alifond

Le Istruzioni dettagliate per il calcolo ed il versamento della contribuzione sono riportate nelle circolari richiamate a fianco.

Si rammenta che eventuali quesiti che riguardano gli aspetti tecnico-operativi relativi alla contribuzione potranno essere inoltrati all'indirizzo di posta elettronica:

alifond@previnet.it

Quesiti di carattere generale potranno essere inviati all'indirizzo di posta elettronica: alifond@alifond.it

 

Cosa non devono fare le aziende

 

  1. "attendere" ad attivarsi per avviare la contribuzione, una volta ricevute la schede di adesione; mancherebbero ad un loro determinato obbligo contrattuale previsto dagli accordi istitutivi di Alifond e soprattutto ad una volontà espressa dal singolo lavoratore

  2. inviare il bonifico di versamento senza accompagnarlo alla distinta contributiva o viceversa

  3. inviare un bonifico "omnicomprensivo" (ad ogni bonifico corrisponde una distinta, che può far riferimento ad un solo mese di competenza).

Non devono inviare rimesse documentate:  non possono in alcun modo essere accettate.

 

Perché conviene alle aziende 

L'azienda offre al dipendente un vantaggio tangibile :

  • un maggiore investimento nell'immediato, con il contributo della azienda ;

  • la certezza di un futuro più sereno.

Il settore alimentare è uno dei pochi, allo stato attuale, che offre a tutti i dipendenti indistintamente questa opportunità.

Per questi motivi l'azienda fidelizza nel tempo i suoi dipendenti perché assicura un beneficio stabile e duraturo al loro futuro.

Ne trae anche numerosi vantaggi fiscali:

  1. deducibilità, dal reddito d'impresa, di un importo pari al 4 per cento dell'ammontare di TFR annualmente destinato a forme pensionistiche complementari e al Fondo per l'erogazione ai lavoratori dipendenti del settore privato, dei trattamenti di fine rapporto di cui all'articolo 2120 del codice civile; per le imprese con meno di 50 addetti tale importo è elevato al 6 per cento;

  2. esonero dal versamento del contributo al Fondo di garanzia, previsto dall'articolo 2 della legge 29 maggio 1982, n. 297, nella stessa percentuale di TFR "maturando" conferito alle forme pensionistiche complementari e al Fondo per l'erogazione ai lavoratori dipendenti del settore privato, dei trattamenti di fine rapporto di cui all'articolo 2120 del codice civile;

  3. riduzione del costo del lavoro, attraverso una riduzione degli oneri impropri correlata al flusso del TFR "maturando" conferito. Tale riduzione riguarda i contributi sociali a carico del datore di lavoro, quali assegni familiari, maternità, disoccupazione.

 

Area Lavoratori

Non riesco ad accedere

Area Aziende

Area Organi Sociali

Tutti i diritti sono riservati - ALIFOND - c.f. 96366690582 -

Privacy